Niflam, una guida all’uso di un FANS contro infiammazioni e gonfiori

Niflam è un farmaco utilizzato per poter ridurre dolori, infiammazioni e gonfiori: vediamo come si utilizza e quali sono le principali indicazioni.

Niflam è un farmaco FANS che contrasta l’infiammazione, il dolore o il gonfiore, contribuendo così ad alleviare le principali situazioni di fastidio. Ma per cosa può essere utilizzato? Con che indicazioni? E che cosa è bene sapere prima di assumerlo?

Cerchiamo di riassumere tutto ciò che dovreste conoscere su Niflam, ricordandovi – ovviamente – che il miglior modo per poter ottenere i vantaggi da questo medicinale è parlarne con il vostro medico di riferimento.

niflam

Cos’è Niflam e per cosa si usa

Niflam è un farmaco che viene generalmente prescritto a pazienti che soffrono di rigidità muscolare, dolore o infiammazione, che possono accompagnare l’osteoartrite o l’artrite reumatoide. Niflam è altresì spesso indicato anche per i pazienti che soffrono di dolore acuto e dolori legati alle mestruazioni.

Intuibilmente, questo medicinale deve essere assunto secondo le raccomandazioni del medico. Pertanto, il paziente che sta seguendo un trattamento terapeutico con Niflam non potrà che seguire i suggerimenti del proprio dottore per tempi e modalità del dosaggio. In tal proposito, rammentiamo come ogni dose di Niflam deve essere assunta insieme a un bicchiere d’acqua. In caso di prescrizione di bassi dosaggi giornalieri, il paziente potrebbe altresì non aver bisogno di mangiare cibo prima dell’assunzione della dose. Tuttavia, nel caso di dosi più elevate, il paziente non potrà che rinforzare il proprio stomaco con del cibo o dei liquidi prima di assumere Niflam, al fine di contenere eventuali evitare disturbi allo stomaco.

Avvertenze sull’uso di Niflam

Il farmaco è noto per poter interagire con diversi altri medicinali e, per questo motivo, vi suggeriamo di condividere ogni riflessione con il vostro medico, informandolo se:

Informate inoltre il vostro medico di altre abitudini e situazioni come:

Nel caso di assunzione di uno qualsiasi dei farmaci menzionati, il medico potrebbe valutare di interrompere il trattamento o aggiustare il dosaggio.

Niflam in gravidanza

Non è noto se un trattamento a base di Niflam possa danneggiare le donne in gravidanza, né è noto se possa portare a difetti alla nascita non desiderati. Durante il terzo trimestre di gravidanza si deve comunque evitare il trattamento con tale medicinale, e anche nei periodi precedenti è bene parlarne attentamente con il proprio medico.

niflam

Se dunque siete incinta o state pianificando una gravidanza, meglio consultare il medico prima di iniziare un trattamento con questo farmaco. Se allattate al seno un bambino, non iniziate a prendere questo medicinale senza consultare il medico.

Rammentiamo altresì che gli effetti di un trattamento con questo farmaco non sono noti nel caso di pazienti di età inferiore ai 18 anni.

Dosaggio di Niflam

Il dosaggio adatto per ciascun paziente deve essere prescritto e indicato dal proprio medico di riferimento. In ogni caso, per i pazienti anziani di età superiore a 65 anni, è opportuno che il medico prescriva una dose inferiore di Niflam.

Nel caso in cui ci si sia dimenticati di assumere una dose di questa medicina, è consigliabile non prendere una dose doppia ma continuare a seguire il programma di trattamento originario.

Nel caso di sovradosaggio, consultare immediatamente il proprio medico, tenendo in considerazione che i tradizionali sintomi del sovradosaggio sono rappresentati da:

Effetti collaterali di Niflam

Gli effetti collaterali del farmaco includono:

Se si verificano questi effetti indesiderati, interrompere il trattamento con Niflam e consultare il proprio medico.

niflam

Altri sintomi più lievi sono:

Interazioni farmacologiche di Niflam

Prima di iniziare un trattamento con il medicinale, è necessario informare il medico se si stanno assumendo medicinali come:

Se si sta assumendo uno qualsiasi dei farmaci menzionati potrebbe essere necessario interrompere il trattamento con Niflam o apportare modifiche al dosaggio regolare. Parlatene ovviamente con il vostro medico di riferimento.

Infine, se avete bisogno di informazioni riguardanti Niflam, vi ricordiamo che è opportuno domandare al vostro medico di riferimento o al farmacista di fiducia. Leggere sempre attentamente i foglietti informativi presenti nella confezione del medicinale.