Kestine, come sconfiggere le allergie di stagione, riniti, orticarie e pruriti cronici

Che cosa è Kestine, per che cosa si può utilizzare e quali sono le principali indicazioni terapeutiche che il vostro medico andrà a condividere con voi.

Kestine è un medicinale usato per poter fronteggiare condizioni allergiche stagionali, riniti allergiche, orticarie croniche idiopatiche, pruriti cronici, allergie nasali e altre condizioni. Il medicinale può altresì essere usato per scopi non elencati nel breve elenco di cui sopra, da condividere – ovviamente – con il proprio medico di riferimento, al quale vi rimandiamo per ogni maggiore delucidazione.

Il farmaco ha la Ebastina come principio attivo, e agisce bloccando le azioni di istamina endogena.

Per cosa si usa Kestine

Kestine è un medicinale che viene utilizzato per il trattamento delle condizioni allergiche stagionali, riniti allergiche, orticarie croniche idiopatiche, pruriti cronici, allergie nasali e altre condizioni.

Come già anticipato, ci sono anche ulteriori situazioni non elencate che il vostro medico potrebbe scegliere di fronteggiare mediante tale medicinale: provate a parlarne con lui.

Effetti collaterali Kestine

Kestine è un farmaco generalmente ben accetto dai pazienti, i quali potrebbero però dover sopportare degli effetti collaterali più o meno lievi.

In particolare, gli effetti collaterali più comunemente riportati di Kestine sono debolezza, infiammazione delle cavità aeree intorno al naso, mal di gola, indigestione, nausea e mal di testa.

Di seguito, riportiamo un elenco di possibili effetti collaterali che possono verificarsi come conseguenza dell’uso di questo farmaco. Tenete però conto che questa non è una lista esauriente e che tali effetti collaterali sono possibili, ma non sempre si verificano nei pazienti. Tenete anche a mente che alcuni degli effetti collaterali possono essere rari ma seri, altri comuni ma lievi. Consultate dunque il vostro medico se osservate uno dei seguenti effetti collaterali, soprattutto se duraturi o in peggioramento:

Come sempre, vi rammentiamo altresì che Kestine potrebbe anche causare degli effetti collaterali che non sono qui elencati.

Se pertanto notate altri effetti collaterali non riportati nel breve elenco appena riportato, contattate il vostro medico.

Precauzioni sull’uso di Kestine

Prima di assumere Kestine, informate il vostro medico sull’attuale elenco di farmaci, prodotti da banco (ad es. vitamine, integratori a base di erbe, ecc.), allergie, malattie preesistenti e condizioni di salute attuali (ad esempio gravidanza, imminenti interventi chirurgici, ecc. ).

Alcune condizioni di salute potrebbero infatti rendere i pazienti maggiormente suscettibili agli effetti collaterali del farmaco. Assumere dunque come indicato dal medico o seguire le indicazioni riportate nel foglietto illustrativo del prodotto.

Considerate che il dosaggio si basa sulla propria specifica condizione: informate il medico se le vostre condizioni persistono o peggiorano. Informatelo altresì con particolare attenzione sulla presenza delle seguenti condizioni:

Interazioni di Kestine

Se assumete altri medicinali o farmaci da banco contemporaneamente a questo prodotto, gli effetti del farmaco in questione potrebbero variare. In particolare, potrebbe aumentare il rischio di effetti collaterali o potrebbe accadere che il farmaco non funzioni correttamente, pregiudicando così gli effetti terapeutici ricercati.

Vi consigliamo pertanto di informare il vostro medico di riferimento di tutti i farmaci, le vitamine e gli integratori a base di erbe che state utilizzando, in modo che possa aiutarvi a prevenire o gestire le interazioni farmacologiche.

In particolare, potrebbe interagire con i seguenti farmaci e prodotti:

Controindicazioni di Kestine

L’ipersensibilità a Kestine è una controindicazione. Inoltre, Kestine non dovrebbe essere utilizzato se si soffre di aritmia cardiaca.